OIL PAINTING

l'Arte come percorso di conoscenza

Il lavoro ci offre continuamente preziose opportunità di conoscenza, sia che si tratti di tirare su una casa come di preparare pasti in una mensa aziendale, di allenare una squadra di calcio o di illustrare un libro. Sta a noi coglierle. E questo a solo scopo di crescere, migliorare e poter operare una reale trasformazione in noi stessi e negli altri.

SENZA TITOLO

Senza un titolo. Come darne? I lavori raccolti sotto questa insegna trattano proprio di ciò che non si può nominare. Di quel momento che pare eterno in cui il tempo si ferma e può capitare di vedere qualcosa, un oggetto arci-noto, familiare, come fosse la prima volta. Anzi con lo sguardo di un bambino in età precedente lo sviluppo del logos, che sosta di fronte a ciò che mai ha veduto prima senza nemmeno gli strumenti per porsi delle domande. 

IL RIFLESSO DI NARCISO

Col passar degli anni il nostro "bimbo" immaginario è ormai cresciuto ed ha imparato a porsi delle domande. Le domande sono molte, spesso ingenue ma la cosa interessante è che ora non solo se le pone ma prova anche a "riflettere". 

MATERIA DI SOGNO

Lo sguardo diventa esplicitamente introspettivo. Il linguaggio è tipicamente quello con cui il nostro inconscio talvolta si esprime nei sogni. La rappresentazione è fedele all'esperienza vissuta, senza aggiunte o interpretazioni. Solo così può seguire una riflessione produttiva dal potere sanificante.

Seguici su